Skip to content
28 maggio 2010 / librobianco

Solo gelo


Insostenibile peso
per fragili membra,
è l'incancrenito dolore
nato dall'indifferenza

Gelo toccato con mano,
entrato nel cuore
come morsa mortale

Gocce di pensieri
si perdono nel nulla,
nel vuoto totale
di un abisso senza fine,

dove ombre danzano
al suono di lacrime pesanti…
come macigni

                                   Patrizia Mezzogori

(immagine dal web)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: