Skip to content
28 giugno 2010 / librobianco

Profondo come l’oceano


 

E' profondo come l'oceano
il nulla creato da parole vuote
che frantumano il silenzio
ove sono racchiusi sogni colorati,

frammenti campestri
d'un voler credere semplice,
in momenti d'aria fresca
che si gettano oltre la realtà.

Soltanto con occhi di bambino
si può guardare oltre l'orizzonte
in attesa che l'illusione svanisca
e lasci spazio al ritmo del destino

in quel sentiero, libero da ricordi
e ansie, che tolgono linfa vitale
al vibrante flusso di lava,
pronta ad esplodere …

in passione per la vita

Patrizia Mezzogori
 

(nell'immagine Oceano 1996 di Mariagrazia Mancino )

Annunci

One Comment

  1. apettaturchese / Lug 8 2010 10:23 AM

    veramente bella questa poesia!!Ciao Apetta

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: