Skip to content
25 novembre 2010 / librobianco

Speranza

La luce della luna 

corona la cima degli alberi 

d'un sottile riverbero argenteo 

Tutt'intorno è immobile e vuoto, 

solo un lieve mormorìo di fronde 

accompagna il pensiero,



che ora come novello Ulisse 

naviga nella solitudine 

di mari in tempesta,

dove onde furiose 

sommergono ogni speranza 



Annaspa cercando 

di riprendere fiato 

per non soccombere,

ma quando tutto sembra perduto 

appare una dolce sirena 

di bianca spuma avvolta 



Vera ipnosi per l'anima e la mente 

cattura col melodioso suo canto 

conducendo l'errante pensare

lungo le vie dell'estasi 

e del piacere profondo 

Patrizia Mezzogori

nell'immagine Stampa artistica di Katie Pertiet

Annunci

One Comment

  1. verdefronda / Nov 27 2010 5:56 PM

    Ho letto con entusiasmo questa tua bellissima poesia che mi è scesa nel fondo del cuore lasciandomi una meravigliosa immagine.  I miei più sentiti complimenti ed un abbraccio.  Giorgio

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: