Skip to content
8 febbraio 2011 / librobianco

La danza dei fianchi


Nel buio della notte
ammaliatrice e complice 
di furtivi amanti, 
arcano mistero di segreti,
il tocco di mani calde 
han sfiorato la mia pelle
                                 
Delicate carezze 
livei come refoli di vento, 
han lasciato fluire 
ogni pensiero, 
aprendo le porte 
ai desideri più reconditi
                                
Spenti i lumi della ragione,
nella danza dei fianchi 
sgorgo di piacere e lava 
tra l’ansimar di gemiti 
e sospiri mozzati
                                
Sapor di te sulle labbra 
nel piacere infinito 
che ci divora
                                                             
Patrizia Mezzogori 
(dicembre 2008)

(nell’immagine “Gli Amanti” di Alain Dumas )

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: