Skip to content
16 febbraio 2011 / librobianco

Immobile

Nel momento stesso in cui m’accorsi
della debolezza di un momento,
la stasi e la precarietà
di un muro d’argilla
rivestito di malcelata robustezza,
iniziò lo sbriciolarsi inarrestabile
di futili parole, che…
come echi di striduli corvi
rompevano la melodia
di una chimera chiamata… felicità
©  Patrizia Mezzogori

……

(Nell’immagine opera dell’artista Alexandre Farto,

noto anche con lo pseudonimo di Vhils)

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: