Skip to content
16 aprile 2011 / librobianco

Come sabbia

 …
Scivola il tempo 
come sabbia tra le mani 
decapitando amari ricordi
Solitudine in atmosfera 
frigida sulla pelle, 
nel buio della notte 
drappeggia un velo nero
nei pensieri 
Desideri spezzati 
in orizzonti perduti, 
come spire di fumo 
s’innalzano nella mente 
Il fruscio delle foglie 
nel silenzioso oceano 
di sensazioni inespresse, 
scuote dal cuore l’inerzia 
di un sogno svanito
 ©  Patrizia Mezzogori

(nell’immagine Pensieri Vagabondi di Talantbek Chekirov )

Annunci

4 commenti

  1. cjrce / Apr 16 2011 6:01 PM

    ricambio l'abbraccio!

  2. verdefronda2 / Apr 16 2011 8:53 PM

    Affascinato dai tuoi bellissimi versi mi lascio trasportare negli orizzonti perduti alla ricerca di nuove emozioni.
    Un carissimo saluto.
    Giorgio

  3. NellAnimaMia / Apr 19 2011 4:15 PM
  4. raggioluminoso / Apr 22 2011 9:22 PM

    Versi che toccano il cuore – poesia molto bella

    Colgo l'occasione per farti i miei migliori auguri

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: