Skip to content
27 giugno 2011 / librobianco

Sull’ora tarda

 …
Volge il pensiero, sull’ora tarda,
al silenzioso fuggire del tempo
quando il rimpianto s’associa al sogno
di quanto è perduto per sempre.
Silente notturno nell’indaco globo,
l’eternità del primo amore riporta
a tempi di spensieratezza,
zampilli d’emozioni nuove
corrono ora come ombre nei ricordi.
©  Patrizia Mezzogori

(nell’immagine Nocturne di Alice Dalton Brown)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: