Skip to content
8 luglio 2011 / librobianco

Abbraccerò l’oscurità

 …
Nel silenzio di una notte
che non mostra le sue stelle,
raccolgo, come vela ammainata
di una barca alla deriva,
la stanchezza del nulla nella vita.
Per placare le ansie,
abbraccerò l’oscurità
mentre dita immaginarie 
scivoleranno lievi sui sogni,
a creare quella carezza
che il destino mi ha negato
©  Patrizia Mezzogori

….

(nell’immagine opera di Carlos Casamayor )

Annunci

3 commenti

  1. maxilpoeta / Lug 8 2011 11:27 PM

    la malinconica atmosfera di un sogno sospeso fra una vita d'altrove, tra il morbido confine di una realtà amara, come l'aridità della vita alle foci del giorno.

    Molto brava,  buon wek end 

  2. raggioluminoso / Lug 10 2011 2:47 PM

    Versi di grande significato!

  3. verdefronda / Lug 10 2011 5:33 PM

    Le tue bellissime parole cercano la carezza negata.
    Può il mio saluto compensarti parzialmente?
    Un caro saluto.
    Giorgio

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: