Skip to content
16 novembre 2011 / librobianco

Odora di muschio…

.

 

Odora di muschio il tuo ricordo,
mentre nella placida notte
si snodano sentimenti mai sopiti.
Riemergono iridate passioni,
turbamenti che incendiano il sangue,
sconvolgendo e bruciando
riflessioni sfatte come petali
d’un fiore appassito.
Nell’anima che si fa calice
di parole rese mute dal gelo,
si srotolano pergamene
impolverate dal tempo,
e rami intirizziti catturano
– nella nebbia autunnale –
la tua ombra che si dipana
come filo pendulo nel vento.

© Patrizia Mezzogori

16/11/2011

 

 

(nell’immagine opera di Daniela Picchi

..

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: