Skip to content
10 giugno 2012 / librobianco

Ho raccolto chiavi…

.



.

Ho raccolto chiavi lungo le strade della vita ,
percorrendo vicoli e perlustrando angoli
con nel cuore la disperata e dolorosa ansia
che nasce nel cercare di cogliere
il senso segreto, nell’immobile bellezza,
dell’atmosfera creata da un bacio appassionato.

Ho raccolto chiavi lungo il cammino
dall’aspetto malinconico nell’apparenza,
mentre la luna diafana e trasparente
impotente udiva parole intrise di menzogne
che come pulviscolo ricoprivano
le orme lasciate dal mio passaggio.

Ho raccolto chiavi nel mio peregrinare
nell’illusione, di trovare ancora
in un futuro intatto e armonioso,
gocce sanguigne sul virginale candore
di una pagina in attesa di parole
nate dal cuore di chi non ha paura della verità.

 

©  Patrizia Mezzogori

10.06.2012

.

(Nell’immagine opera di Fiore Cagnetti)

Annunci

18 commenti

  1. Claudio's / Giu 10 2012 3:35 AM

    Intrecciati versi di profondi movimenti di Anima e Cuore!
    Un abbraccio c♥rdiale
    C.

    • Patrizia M. / Giu 10 2012 7:46 PM

      Un abbraccio a te Claudio
      Ciao, Pat

  2. massimobotturi / Giu 10 2012 12:42 PM

    il tempo ci disillude su molte, troppe cose
    ma quella ricerca è il senso stesso della vita

    • Patrizia M. / Giu 10 2012 7:46 PM

      Proprio così Massimo
      Ciao, Pat

  3. verdefronda / Giu 10 2012 5:27 PM

    E’ bellissima questa tua, affonda le radici nella ricerca instancabile della verità, della vita, dell’amore.
    Profondo il significato della raccolta delle chiavi per aprire la via delle aspirazioni.
    Un carissimo saluto
    Giorgio

    • Patrizia M. / Giu 10 2012 7:45 PM

      Grazie Giorgio, mi fa piacere tu abbia capito così bene il senso delle mie parole
      Un carissimo saluto a te
      Pat

  4. Paolo Secondini / Giu 11 2012 7:43 AM

    E’ difficile immaginare un poeta (nel tuo caso una poetessa) che non sia ispirata da una – per quanto sottile – vena malinconica. Io credo che, di per sé, il poeta sia il cantore dei dolori, delle tristezze, della solitudine, che spesso egli vive chiuso nel suo mondo di sogni, di speranze, di ideali. Quella del poeta -, come attesta chiaramente il tuo verseggiare – è una lieve, delicata malinconia, fatta di dolci atteggiamenti solipsistici, di suadenti abbandoni.

    • Patrizia M. / Giu 11 2012 10:05 AM

      Si, penso che sia proprio così. Con le poesie esce quel lato malinconico che normalmente non si esprime facilmente
      Grazie per le tue parole
      Ciao, Pat

  5. arthur / Giu 15 2012 12:06 AM

    Alle volte quando leggo le tue poesie, mi viene in mente quelle volte che davanti a mio padre, lui mi leggeva le sue poesie. C’era nell’aria un sottinteso desiderio, il suo, di sapere un mio parere ed io spesso gli dicevo che mi era piaciuto ciò che avevo sentito, ma che non sarei riuscito a dire dell’altro. Ed è un po’ come adesso.

    Ciao Pat, ‘notte!

    • Patrizia M. / Giu 15 2012 2:15 PM

      Tante volte le parole non servono caro Arthur, spesso capita anche a me di non trovare le parole quando leggo le poesie di altri autori 🙂

  6. semprevento / Giu 18 2012 11:22 PM

    Non risultavo iscritta….
    beh ora lo sono…ecco!!!!
    sei ….
    senza parole….
    bacio
    vento

    • Patrizia M. / Giu 18 2012 11:23 PM

      Non è molto noto questo blog e a me va bene così, ora che ci sei è completo 🙂
      Bacio, Pat

  7. Alessandra Bianchi / Giu 20 2012 7:49 PM

    Molto, molto bello!
    Un abbraccio, cara Pat*

  8. Cose da Blog / Lug 3 2012 8:36 AM

    Ah, quali meravigliose porte su splendidi giardini aprono le chiavi quando cuori che non temono la verità s’incontrano!

    • Patrizia M. / Lug 3 2012 8:39 AM

      Si, è verissimo 🙂

  9. gabbianosolare / Dic 3 2012 9:33 PM

    Cara Patty, la poesia mi piace, è bellissima… te lo dico con sincerità.
    Questa poesia descrive il percorso della vita, un velo di malinconia lungo la strada della vita.
    Non trovo le parole giuste per commentare, ma mi sembra che non ce ne sia bisogno.
    Complimenti Poetessa (qui ci vuole) 🙂
    Un affettuoso abbraccio, con stima ed amicizia.

    • Patrizia M. / Dic 3 2012 11:46 PM

      Grazie di cuore carissimo Giuseppe, so che le tue parole sono sempre sincere, lo so benissimo e di questo di sono fortemente grata.
      Un affettuoso abbraccio a te, dall’imbrattatrice di parole, la sento più mia questa definizione e tu lo sai 🙂

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: