Skip to content
30 marzo 2014 / librobianco

Morbida nostalgia

 

Selvaggio è il morso del desiderio,
seducente effluvio dei colori dell’anima
irruento come fiamma che sgorga
dagli abissi dell’inferno.

Carezze ardenti grondano piacere
e sensuali come note di pianoforte
dissetano l’arsura del corpo
che s’apre in sospiri di passione.

Un effluvio lascivo ubriaca la mente
e sull’orlo di un dolce delirio
profondamente lenti si fanno i respiri
come lambiti da ondate d’assenzio.

Ora, nei minuti che trascorrono lenti
nel profondo della notte,
una morbida nostalgia mi accarezza
mentre non sei qui accanto a me.

 

© Patrizia Mezzogori
.

29  marzo 2014

 

Annunci

12 commenti

  1. massimobotturi / Mar 30 2014 1:39 PM

    il frutto di buoni segni lasciati

  2. Freawaru / Mar 30 2014 4:28 PM

    Un crescendo emotivo nella lettura di questi versi che si placa solo nell’ultima strofa. Molto apprezzata Patrizia, complimenti! Un forte abbraccio per te!

    • Patrizia Mezzogori / Mar 30 2014 10:48 PM

      Ti ringrazio moltissimo!! Un forte abbraccio a te, Pat

  3. Vito M. / Mar 31 2014 12:02 PM

    bellissima, un vortice di emozioni che grondano di passione, che i tuoi versi sanno vestire con raffinatezza.
    Buona giornata, con amicizia, Vito

    • Patrizia Mezzogori / Mar 31 2014 12:14 PM

      Ti ringrazio tantissimo fratellone.
      Buona giornata a te, con tanta amicizia.
      Pat

  4. arthur / Mar 31 2014 4:54 PM

    Wow, quanta sensualità!!! 🙂

  5. Alessandra Bianchi / Apr 1 2014 10:32 PM

    E’ stupenda, Pat!
    Buona serata, cara.

    • Patrizia Mezzogori / Apr 1 2014 10:33 PM

      Ti ringrazio tantissimo Alessandra. Buona serata a te. Pat

  6. giraci / Apr 3 2014 9:13 PM

    La poesia mi piace, c’è sensualità, passione, delicatezza ed emozioni.
    Un abbraccio Patty 🙂

    • Patrizia Mezzogori / Apr 3 2014 9:50 PM

      Ti ringrazio caro Giuseppe!
      Un abbraccio a te, Pat 🙂

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: