Skip to content
9 maggio 2014 / librobianco

Nella nuda terra

 

Affondo le mani nella nuda terra
e ascolto lo scorrere del tempo
sognando a occhi aperti
sotto l’infinito cielo stellato.
Assimilo tutto lo scuro colore
e il forte profumo lasciato
da un violento temporale.
Risento risate di dolci fanciulli
lievi vibrazioni di vita innocente,
pianti di madri luttuose
nel calore del sangue versato.
Percepisco il ritmo di danze tribali,
forti emozioni fan palpitare
più forte il cuore in un oscuro
richiamo celato nell’ombra,
dove gelidi venti rendono
più pesanti dolori incompresi.
S’intrecciano in un continuo altalenarsi
i richiami di vita e morte,
sofferenza e allegria.
Affondo le mani nella nuda terra
e sento…. la vita!

 

© Patrizia Mezzogori

.

06 Maggio 2014

.

Annunci

28 commenti

  1. Rebecca Antolini / Mag 9 2014 5:23 AM

    questa poesia mia cara Patrizia ha toccato la mia anima e un pò come se forse scritto per me … sia serena tvb Pif

    • Patrizia Mezzogori / Mag 24 2014 10:09 PM

      Si serena anche tu, te ne voglio anche io. Pat

  2. claprof / Mag 9 2014 9:59 AM

    Bellissima !!!!

  3. massimobotturi / Mag 9 2014 8:19 PM

    si torna elemento, e non padrone, con rispetto e sapienza

    ciao Pat!

    • Patrizia Mezzogori / Mag 24 2014 10:08 PM

      Si Massimo, hai perfettamente ragione!!
      Ciao 🙂

  4. arthur / Mag 14 2014 5:46 PM
  5. arthur / Mag 14 2014 6:52 PM

    Mi è sempre piaciuto questo tuo essere realista nel raccontare i tuoi stati d’animo a volte tormentati, ma sempre con uno spiraglio aperto che lascia sperare, perché la vita è da vivere così.
    Bella, molto bella questa poesia.

    • Patrizia Mezzogori / Mag 24 2014 10:07 PM

      Grazie carissimo Arthur, si, la vita è da vivere così, per questo lascio sempre aperto uno spiraglio!!
      Kiss, Pat

  6. poesilandia / Mag 14 2014 10:50 PM

    io le poesie leggo e rileggo e ancora e ancora, ma non so mai commentare, … sono emozioni.

    Ma … “Che la gioia di vivere germogli ogni giorno nel tuo cuore” – Un po’ di coraggio cerchi in quello che è rimasto nel tuo cuore… e il sogno può continuare.♡

  7. vera ersilia / Mag 24 2014 3:14 AM

    Che brava ! ti ringrazio.

  8. Carlo Galli / Mag 25 2014 10:15 AM

    Bellissima!
    Complimenti cara

  9. arthur / Giu 11 2014 7:24 PM

    ‘nnagg…!!! 🙂

  10. vera ersilia / Lug 7 2014 11:02 PM

    Sono tornata qui e sai cosa ? mi piace molto questo tuo pezzo, ma sai cosa farei se mi permetti di dirlo? io toglierei quei tre puntini alla fine. Non mi pare una sorpresa scoprire che la terra e’ vita. Io quella frase la sentirei meglio come una dichiarazione ferma e finale del tuo pensiero. Grazie, Vera

    • Patrizia Mezzogori / Lug 7 2014 11:13 PM

      Certo che te lo permetto, le opinioni di chi legge quello che scrivo mi interessano sempre molto!!
      Io i tre puntini li ho messi semplicemente per rafforzare che la terra è vita, dopo avere scritto tutto il precedente 🙂
      Di nuovo grazie a te Vera. Pat

  11. vera ersilia / Lug 7 2014 11:04 PM

    ah, PS: il mio email per comunicazioni dirette sta nel Gravatar. Ciao. v.

  12. vera ersilia / Lug 7 2014 11:42 PM

    Sai io son testarda; secondo me invece di rafforzare, quei puntini indeboliscono la riga. Corrisponde al teorema che ‘dir meno’ dice molto piu’. Scusami e non occorrre rispondere

    • Patrizia Mezzogori / Lug 8 2014 10:30 PM

      No problem, io lascio sempre ad ognuno la sua opinione.
      Però se permetti, decido io se rispondere oppure no nel mio blog.
      Grazie. Saluti, Patrizia

  13. vera ersilia / Lug 8 2014 10:57 PM

    Certo. Ti chiedo scusa e mi cucio le labbra. Non lo faro’ mai piu’. Saluti. Vera

    • Patrizia Mezzogori / Lug 8 2014 10:59 PM

      Non devi chiedere scusa di nulla, ti ho detto che apprezzo chi dice cosa pensa su quello che scrivo, quindi lo puoi fare quando vuoi.
      Ovviamente non è detto che si debba avere la stessa opinione, altrimenti non ci sarebbero scambi, non ti pare??
      Saluti a te, Pat

  14. Sergio Garbellini / Ago 22 2014 4:44 PM

    Una lirica particolarmente positiva, laddove i versi, scorrevoli e melodici, lasciano al lettore la facoltà di esprimere il proprio parere, ma leggendo con interesse e passione questa poesia, si nota la bellezza della stesura che tocca l’animo, molto bella per la sensibilità e per l’originalità, ciao Pat.

    • Patrizia Mezzogori / Ago 22 2014 9:15 PM

      Grazie di tutto cuore caro Sergio, onorata delle tue parole.
      Un caro saluto. Pat

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: