Skip to content
22 maggio 2015 / librobianco

Ti farò morire

Ti farò morire giocando una partita
con le tue voglie nascoste,
i tuoi inconfessabili desideri.
Sottili godimenti scoppieranno nel buio
e piaceri come lame taglienti
percorreranno il tuo corpo.
Gorghi senza fine t’ingoieranno
portandoti al limite della pazzia,
sensi in frantumi saranno
completamente in balia
di una caduta libera
che sarà vertigine senza fine.
Ti farò morire barando spudoratamente
e come un ramingo nel deserto
anela l’acqua salvatrice,
anelerai frescura per la tua pelle arsa
ma sentirai il dolore dei morsi
che la dipingeranno come tela.
Urla e gemiti ti saranno compagni
in un travolgente amplesso,
la perversione gronderà piacere
in questo gioco dove insaziabile…
ti farò morire

© Patrizia Mezzogori

21 Maggio 2015
.

29 aprile 2015 / librobianco

Sfiorami

.
Sfiorami con dita leggere,
raccogli come petali vellutati
i sospiri vibranti di calda voglia.
Sfiorami con l’ansia del predone
nel riverbero di una luna
sorridente e impicciona
mentre lentamente mi schiudo per te.
.
© Patrizia Mezzogori
.
28 Aprile 2015
.

20 aprile 2015 / librobianco

Come un cilicio

.
Lacrime amare bagnano il viso
al solo pensiero d’un tuo allontanamento
e mentre il sole risplende sul mare
la malinconia divora la mente
danzando un ritmo perpetuo e cadenzato
che diabolicamente pulsa nelle tempie.
Con speranza abbraccio note struggenti
che s’involano col tempo che scorre
lasciando dietro di sé
solo attimi di passione dissolti come neve,
calde carezze ora gelide come marmo,
lievi ed effimere tracce di vita
che sferzano il cuore come un cilicio.
.
© Patrizia Mezzogori
.
20 Aprile 2015

.

7 aprile 2015 / librobianco

Solo silenzio

Solo doloroso silenzio circonda
ogni stella che brilla ingannatrice
nel cielo di una notte insonne,
silenzio che riempie ogni anfratto
distruggendo tutti i sogni.

Solo sensazioni legate al silenzio
urlano l’inquietudine del freddo
che avvolge il ricordo legato
al calore delle tue forti braccia,
ora solo ombre del passato.

Solo ascoltando il silenzio siderale
riesco a non impazzire se tento
di svelare il mistero che lega
e nello stesso tempo allontana
le nostre vite… negandoci l’amore.

© Patrizia Mezzogori

06 aprile 2015

30 marzo 2015 / librobianco

Ho bisogno di te…

.
Minuti su minuti trascorrono imperterriti
nel buio della notte avvolgendo ogni cosa
e rendendola indefinita, minacciosa..
Un buio dove i rumori sì amplificano,
divengono paurosi divertendosi
a spargere tutt’attorno un’aurea
d’inquietudine e malessere.
Ed è proprio ora che diventa
impellente il bisogno di te,
dei tuo baci che come acqua
spengono l’arsura bruciante del cuore,
delle tue carezze ardenti, inebrianti
e sublimanti che sanno confondere
la mente, il respiro, il pensiero.
Ho bisogno di te, che mi sei così lontano,
come un essere evanescente,
come illusione partorita dalle stelle,
come onda di un mare in piena tempesta.
Ho bisogno di te, della tua calda voce
che m’avvolge creando fremiti di desiderio
e del tuo respiro che mi riempie l’anima.
Ho bisogno di te…
.
© Patrizia Mezzogori
.
29 marzo 2015

.

16 febbraio 2015 / librobianco

Il calore del sole sulla pelle

.
Il calore del sole sulla pelle,
dolce carezza che ringiovanisce
il ricordo delle tue calde mani
mentre scivolano suadenti
e tentatrici sul corpo, nell’intimità
di momenti rubati al tempo.
Aprirsi al respiro della natura,
essenza di mela e profumo di cannella
aleggiano nell’aria inebriando i sensi,
travolgendo ogni attimo della vita
con il cuore che sobbalza
in un fremito di gioia.
.
© Patrizia Mezzogori
.
15 febbraio 2015
.

9 febbraio 2015 / librobianco

Se chiudo gli occhi

.
Se chiudo gli occhi per un istante,
nell’oscurità della notte
trame di ombre riprendono vita
e ataviche paure respirano
ingoiando attimi rubati al tempo.
Fetidi aliti ammorbano l’aria
mentre fiamme roventi
lambiscono labbra senza parole
che annaspano in un vuoto
inebriato di mistero dove,
al rinnovarsi del tuo ricordo,
nuove lame cariche di furore
lacerano senza pietà il cuore.
.
© Patrizia Mezzogori
.
09 febbraio 2015
.